+ Rispondi alla discussione
Mostra risultati da 1 a 2 di 2

Discussione: Benvenuti e primi spunti di riflessione

Thread visitati

  1. #1
    Moderator
    Data registrazione
    Jan 2013
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1

    Benvenuti e primi spunti di riflessione

    Benvenuti agli iscritti che hanno scelto questa lista di discussione sulla musica e per la musica a scuola.
    In questi ultimi dieci anni l'educazione musicale in Italia ha visto tali e tanti cambiamenti normativi, mobilitazioni ed interessi di settore, un aumento di consapevolezza e di partecipazione al dialogo culturale con le Istituzioni come non si era mai visto prima. Eppure se da una parte la velocità nelle comunicazioni permette una più ampia partecipazione, dall'altra non si ha più tempo per approfondire, per parlare di qualità, per mettere ordine nei provvedimenti presi in assenza di norme condivise e a latere di politiche culturali miopi e ignoranti.
    Nell' invitarvi a conoscere il ricco menù di questo forum e le potenzialità di partecipazione che esso intende sviluppare, come prima riflessione vi chiedo:
    Come pensate sia possibile favorire politiche culturali colte e coordinate che portino il "cittadino" a capire quanto la musica a scuola sia fondamentale per la formazione dei giovani ? Pensate che il dialogo fra Istituzioni possa aiutare a sviluppare nelle coscienze la consapevolezza che l'arte e la creatività siano obiettivi di sviluppo per un paese in profonda crisi come il nostro? Brevi cenni sull'universo forse ma io sono convinta che è dalla società civile che bisogna partire. Allargare la platea degli addetti ai lavori, perché di musica se ne parli anche fuori dagli ambienti destinati appunto ai tecnici. Che ne pensate?
    La lista è moderata ma non sono in grado di censurare nessuno. Mi auguro che questo sia un luogo di ampia partecipazione e di accoglienza per le idee di tutti. Vi prego solo di considerare la netiquette della rete che non accetta nessun tipo di violenza verbale e atteggiamenti di prevaricazione.
    Un caro saluto a chi vorrá aiutarmi a capire.
    Annalisa Spadolini
    Ultima modifica di annalisa; 01-27-2013 alle 05:32 PM.
    Annalisa Spadolini
    moderatore

  2. #2
    Junior Member
    Data registrazione
    Jan 2013
    Messaggi
    1
    Un caro saluto a tutti ed un grazie ad Annalisa per aver attivato questo strumento di confronto.

    Rispondo, anche per prendere un po' confidenza con la piattaforma, su un punto che ho trovato particolarmente inerente la mia esperienza di questi giorni.
    E' importante l'esperienza musicale per la formazione del Cittadino?

    Ho avuto la scorsa settimana l'ennesima esperienza con gli alunni della mia scuola con i quali da vari anni organizziamo un Concerto per il Giorno della Memoria.
    Giunti al sesto o settimo anno dall'avvio di questa consuetudine nella mia scuola e nel rapporto con l'amministrazione Comunale che inserisce l'iniziativa nelle commemorazioni ufficiali dell'amministrazione, ogni volta immagino che il tutto possa trasformarsi in un'abitudine, nalla scusa per gli alunni di fare un piccolo o grande saggio, nella stanca riproposizione di temi che in realtà sentono lontani da loro.
    Ogni volta questi dubbi sono forti. Poi però inizia la serata i ragazzi si alternano nell'esecuzione di Brani e di letture accompagnate da musiche a volte scelte da loro a volte guidate e il dubbio svanisce.
    Quelle frasi dell'antologia prendono vita i ragazzi superficiali che credevo di conoscere si dimostrano sensibili e attenti ed i temi affrontati escono dai libri e diventano un'esperienza ed una riflessione vissuta insieme.

    Come potre non ripondere che non è importante, è fondamentale l'esperienza musicale per l'eduzioani del cittadino, perchè consentendo ai ragazzi di esprimere quello che significano per loro quelle riflessioni gli consentono di viverle e di trasformale in vissuto.

    Spero di non essere stato troppo retorico, ma una delle poche cose belle che mi è rimasta in questa professione è l'emozione che i ragazzi riescono a trasmettere.

    A presto,
    Ciro.

+ Rispondi alla discussione

Regole di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi